La magnanimità nell’Italia medioevale: commento ai capitoli IV, 8- 11 dell’Etica in volgare di Taddeo Alderotti

Autores/as

  • Sonia Gentili Università di Roma La Sapienza

DOI:

https://doi.org/10.37536/RPM.2018.32.0.65106

Palabras clave:

Etica Nicomachea, Volgarizzamenti, Magnanimità, Dante Alighieri, Brunetto Latini

Resumen

Come la controversia alfonsiana dimostra, Alfonso di Cartagena fu molto interessato alla tradizione medioevale italiana relativa all’Etica Nicomachea di Aristotele. L’articolo propone dunque testo e commento di alcuni capitoli dell’Etica in volgare di Taddeo Alderotti (XIII secolo), importante testo nato da questa tradizione, da cui dipende anche l’Etike di Brunetto Latini. Il testo proposto è dedicato alla magnanimità aristotelica, aspetto centrale nell’elaborazione europea del concetto di regalità.

Descargas

Los datos de descargas todavía no están disponibles.

Biografía del autor/a

Sonia Gentili, Università di Roma La Sapienza

Professore Associato

Dipartimento di Scienze Documnetarie, Linguistico-filologiche e geografiche

Descargas

Archivos adicionales

Publicado

2018-12-01

Cómo citar

Gentili, S. (2018). La magnanimità nell’Italia medioevale: commento ai capitoli IV, 8- 11 dell’Etica in volgare di Taddeo Alderotti. Revista De Poética Medieval, 32, 173–200. https://doi.org/10.37536/RPM.2018.32.0.65106